Advertising Material for professional investors only*

Investire in periodi di incertezza con più di uno stile

20 Maggio 2022

L’indagine sui gestori di Bank of America Merryll Lynch rivela un sentiment degli investitori estremamente ribassista, con elevate quantità di liquidità, il che è in genere un segno evidente che il mercato è diventato eccessivamente ribassista e che ci attende un rally al ribasso. Il Sentiment/Positioning, ma forse non il Momentum, tendono a suggerire che la fase peggiore stia lentamente passando. Rimane da chiedersi su cosa si orienteranno gli investitori in questo prossimo contesto di mercato: sicuramente alcuni titoli tecnologici (di alta qualità) finiranno per prevalere sugli altri, ma è probabile che la stragrande maggioranza si orienterà su società Value e con un profilo di utili stabile.

1. La preferenza per la combinazione Basso Rischio/Value/Qualità dovrebbe confermarsi con il calare della paura.

Sebbene una pluralità di shock si stiano avvicinando al momento di picco sui mercati, essi continuano a propagarsi nell’economia attraverso una molteplicità di canali, con intensità e durata diverse, che porteranno ad altri shock sul mercato finanziario in futuro. Ad oggi, l’aumento dell’inflazione continua a mietere vittime, come dimostra la recente performance deludente della società Target, poiché i consumatori più poveri non sono disposti a sostenere l’aumento dei costi (una maggiore pressione nella catena di approvvigionamento).

Quello che sappiamo di questa fase del ciclo economico è che storicamente i titoli a reddito fisso sottoperformano, mentre le azioni hanno un andamento meno chiaro. Come al solito il confronto non dà una spiegazione, ma chiarisce molto. In un contesto di tale complessità, dovremmo assistere a una maggiore prudenza da parte degli investitori nell’acquisto di azioni, soprattutto perché parte dei settori tecnologico/immobiliare/artistico rimane molto costosa. Una questione fondamentale è che i tassi di interesse finali, sia per la Fed che per la BCE, sono particolarmente incerti e molto difficili da prevedere. La Fed sarà costretta a stringere eccessivamente i tempi, causando una recessione, come molti sostengono?

2. La leva finanziaria è l’elefante nella stanza

Uno dei motivi per cui il mercato finanziario non si è ancora stabilizzato è probabilmente a causa dell’elevato grado di leva finanziaria presente sul mercato. Coloro che sono stati in grado di farlo hanno probabilmente preso in prestito per anni scommettendo su beni in crescita, dall’arte alla tecnologia, e non tutti possono permettersi le perdite.
Ad esempio, le SPAC ( special purpose acquisition company) che acquistano aziende che hanno visto il loro momento di massimo splendore nel febbraio 2020 senza conseguenze particolarmente rilevanti, ma alla fine potrebbero avere ripercussioni sui consumi di fascia alta, sul settore immobiliare e così via.
Questi investitori di solito fanno leva sulla volatilità vendendo derivati e l’enorme impennata della volatilità delle azioni durante il mese di marzo 2020 (Covid-19) è probabilmente sintomatico di questo. Lentamente ma costantemente hanno poi ripreso ad investire a leva e una parte di loro è diventata sempre più ribassista detenendo posizioni azionarie più prudenti, come Coca-Cola o Air Liquide.

In un orizzonte temporale di molti mesi, l’aumento dei tassi di interesse dovrebbe avere un impatto sul mercato immobiliare. Secondo Zillow, già il 75% degli acquirenti di case post-subprime rimpiange una decisione di acquisto affrettata e troppo costosa. Quando questo mercato si raffredda o corregge, ne potrebbe conseguire un impatto negativo sulla crescita e sui mercati finanziari, con un potenziale aumento delle possibilità di recessione. Poiché ci troviamo tra un ciclo ribassista e la sua conclusione in un momento sconosciuto, un mix di stili di investimento è probabilmente un modo conveniente per aspettare e procedere verso la prossima fase del mercato.

3. Il vantaggio di una combinazione di stili

Uno stile funziona bene quando anticipa un meccanismo economico e la moda del mercato. Quando ci troviamo di fronte a un’incertezza economica e finanziaria molto forte, il basso rischio, value e la qualità (quando non sono costosi) sono tipicamente molto richiesti. Tuttavia, questo mix ha probabilmente più effetto se si eliminano le aziende che si trovano in una fase matura, verso lo stadio dell’obsolescenza. Allargando l’universo degli stili che vengono combinati, aumenta la possibilità di individuare esposizioni più complesse che non sono evidenti in un semplice esercizio di backtesting, ma lo sono di più attraverso un’analisi rigorosa.

In particolare, se i mercati registrano una flessione, si ottiene una protezione a basso rischio; se l’inflazione e i rendimenti rimangono elevati, si subisce meno l’impatto dell’aumento dei tassi d’interesse grazie ad una esposizione Value; e se la situazione si risolleva, si hanno a disposizione ottime società di alta qualità (con prospettive di crescita in discesa) che molto probabilmente registreranno anch’esse una buona performance. Infine, una caratteristica importante è che le probabilità di pentirsi della propria decisione sono minori, il che, a volte, è un fattore cruciale nei periodi di incertezza.

Cosa significa?

Una combinazione di Value, quality e un approccio a basso rischio che spesso si trova nelle soluzioni flessibili sono un modo per superare questa fase del mercato finanziario e prepararsi alla prossima.

Graph: Growth is coming back to earth

Source: Nordea Investment Funds S.A. and Bloomberg

Nordea Asset Management è il nome funzionale delle attività di asset management svolte dalle persone giuridiche, Nordea Investment Funds S.A. e Nordea Investment Management AB (“Entità Legali”) e le loro filiali e succursali. Il presente documento è materiale pubblicitario e ha lo scopo di fornire al lettore informazioni su specifiche capacità di Nordea. Il presente documento (ed eventuali pareri o opinioni ivi contenute) non costituisce una consulenza d’investimento e non costituisce una raccomandazione all’investimento in particolari prodotti, strumenti o strutture d’investimento, all’apertura o alla chiusura di qualsivoglia operazione o alla partecipazione a una particolare strategia di trading. Questo documento non costituisce un’offerta né una sollecitazione di un’offerta ad acquistare o vendere titoli o strumenti o a partecipare a tale strategia di trading. Eventuali offerte di questo tipo possono essere effettuate esclusivamente mediante un Memorandum di offerta o un analogo accordo contrattuale. Ne consegue che le informazioni qui contenute saranno sostituite nella loro interezza da tale Memorandum di offerta o accordo contrattuale nella sua forma definitiva. Qualsiasi decisione di investimento dovrebbe pertanto essere effettuata unicamente sulla base della documentazione legale definitiva, che include, senza limitazioni e ove applicabile, il Memorandum di offerta, l’accordo contrattuale, l’eventuale prospetto informativo pertinente e l’ultimo Documento di Informazioni chiave per gli investitori (ove applicabile) relativo all’investimento. L’adeguatezza di un investimento o di una strategia dipenderà dalle condizioni e dagli obiettivi dell’investitore. Nordea Investment Management AB raccomanda agli investitori di valutare in maniera indipendente i singoli investimenti e le strategie e inoltre incoraggia gli investitori a chiedere il parere di consulenti finanziari indipendenti, qualora lo ritengano necessario. Eventuali prodotti, titoli, strumenti o strategie menzionate nel presente documento potrebbero non applicarsi a tutti gli investitori. Le informazioni contenute nel presente documento provengono da svariate fonti. Sebbene le presenti informazioni siano considerate esatte, non è possibile rilasciare alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro assoluta accuratezza o completezza e gli investitori possono utilizzare altre fonti in modo da operare una scelta d’investimento informata. Le controparti o gli investitori potenziali sono invitati a rivolgersi al/ai proprio/i consulente/i professionale/i in materia fiscale, legale, contabile e di altro tipo per conoscere le possibili conseguenze di un dato investimento, inclusi i suoi possibili rischi e benefici. Le controparti o gli investitori potenziali dovrebbero inoltre comprendere appieno la natura dell’eventuale investimento e accertarsi di aver effettuato una valutazione indipendente circa l’adeguatezza di tale investimento potenziale, esclusivamente sulla base delle proprie intenzioni e ambizioni. Gli investimenti in strumenti derivati e le operazioni in valuta estera possono essere soggetti a oscillazioni significative che possono influire sul valore degli investimenti stessi. Gli investimenti nei Mercati emergenti implicano un rischio più elevato. Il valore dell’investimento può variare in misura significativa e non può essere garantito. Gli investimenti in titoli di capitale e di debito emessi dalle banche rischiano di essere soggetti al meccanismo di “bail-in”, come previsto dalla Direttiva europea 2014/59/UE (ciò significa che i titoli di capitale e di debito potranno essere svalutati, assicurando perdite adeguate ai creditori non-garantiti dell’ente). Nordea Asset Management ha deciso di sostenere direttamente i costi di ricerca, che risultano quindi coperti dall’attuale struttura commissionale (commissioni di gestione e di amministrazione). Pubblicato e creato dalle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management. Le Entità Legali sono debitamente riconosciute e controllate, rispettivamente, dall’Autorità di vigilanza finanziaria in Svezia e in Lussemburgo. Un riassunto dei diritti degli investitori è disponibile in inglese attraverso il seguente link: https://www.nordea.lu/documents/engagement-policy/EP_eng_INT.pdf/. Le filiali e succursali delle Entità Legali sono debitamente autorizzate e regolate dall’Autorità di vigilanza finanziaria locale nel rispettivo paese di domiciliazione. Fonte (salvo altrimenti specificato): Nordea Investment Fund S.A. Se non diversamente indicato, tutti i punti di vista qui espressi sono quelli delle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale e succursaledelle Entità Legali. Il presente documento non può essere riprodotto o distribuito senza previa autorizzazione. I riferimenti a società o altri investimenti contenuti all’interno del presente documento non costituiscono sollecitazione alla compravendita di tali investimenti, ma hanno scopo illustrativo. Il livello di passività e benefici fiscali dipende dalle circostanze del singolo investitore e può essere soggetto a future modifiche. © Le Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale e/o succursale.