Tre aree interessanti nell’ambito della lotta al 

cambiamento climatico

Henning Padberg e Thomas Sørensen
Gestori di portfolio della strategia Global Climate and Environment di Nordea


Negli ultimi anni la popolarità dei temi legati a clima e ambiente è cresciuta rapidamente insieme con la consapevolezza da parte degli investitori dei nume-rosi driver che sostengono questo megatrend di lungo periodo.
Ciò nonostante, persiste ancora la convinzione che le soluzioni in ambito climatico e ambientale siano circoscritte al settore delle energie alternative sotto-stimando nettamente le opportunità disponibili.
Una decina di anni fa, prima della crisi finanziaria, le tematiche climatiche e ambientali interessavano principalmente la sfera politica e vertevano soprat-tutto su sussidi e regolamentazione.

Oggi invece è tutta una questione economica. Inve-stire in questo ambito rappresenta un scelta raziona-le e logica da parte di consumatori e aziende. Inol-tre, l’impatto che le questioni ambientali e climatiche possono generare sui flussi di cassa delle

società viene trascurato e sottostimato dalla maggior parte degli operatori di mercato.
Se da un lato siamo alla ricerca di innovatori nell’area delle energie alternative, dall’altro la nostra strategia è incentrata essenzialmente su società impegnate nel miglioramento dell’efficienza energe-tica e nella salvaguardia dell’ambiente. Di seguito analizziamo tre aree dell’universo climatico-ambientale che potrebbero prosperare grazie al cre-scente accesso degli investitori a questo megatrend di vitale importanza.

Una svolta nel smart farming
Se vogliamo assicurarci che le risorse del nostro pianeta non si esauriscano è necessario ottimizzare l’attività agricola ad alta intensità di risorse. A livello globale, la dirompente innovazione tecnologica ha permesso di compiere enormi passi avanti in molti settori ma l’agricoltura a oggi rappresenta l’area di gran lunga meno digitalizzata. Tuttavia, a nostro pa-rere siamo a un punto di svolta nello “smart far-ming”.
Le soluzioni volte a incrementare la produttività agricola contribuiscono a migliorare l’efficienza e a ridurre l’impronta ambientale accrescendo al con-tempo la competitività degli agricoltori. La rivoluzio-ne dello smart farming ha registrato un’accelerazione negli ultimi anni grazie al minor costo della tecnolo-gia che ora è utilizzata per svariate applicazioni.

Stiamo assistendo infatti all’introduzione di strumen-ti di precisione e di automazione innovativi che, gra-zie all’impego della robotica e di sensori, contribui-scono a un utilizzo più efficiente delle risorse come fertilizzanti e fonti idriche. Sono stati inoltre svilup-pati software che permettono di creare una rete di “connected farm” con conseguenti progressi nell’utilizzo degli asset e diminuendo la loro ineffi-cienza. Tecnologie innovative come big data, intelli-genza artificiale e droni sostengono la nuova fase della rivoluzione verde in atto.
I progressi più significativi si registrano per lo più in ambito societario poiché numerosi gruppi interna-zionali stanno già offrendo soluzioni che arrecano un concreto valore aggiunto. Attualmente lo smart farming rappresenta ancora un’area d’investimento di nicchia ma vediamo un potenziale enorme in so-cietà come AGCO e Trimble.

L’ascesa dell’edilizia intelligente
Gli edifici sono responsabili di buona parte delle emissioni di CO2. Tale trend dovrebbe peggiorare di pari passo con l’incremento dell’urbanizzazione, in particolare nei mercati emergenti. Oggi assicurarci che gli edifici in cui viviamo e lavoriamo siano più sostenibili e meno dannosi per il pianeta è una priorità. Tutto ciò genera quindi numerose opportuni-tà per le società operanti nell’area dell’edilizia intelligente.

Le soluzioni spaziano dall’ottimizzazione del proces-so di progettazione e costruzione, all’utilizzo di ma-teriali per un efficace isolamento termico sino ai si-stemi per il recupero del calore, agli impianti di illuminazione automatizzati e ai software per la gestione energetica. Si tratta di innovazioni che con-tribuiscono al benessere della società riducendo al contempo i costi operativi e l’impatto ambientale degli edifici stessi.
Abbiamo individuato numerose opportunità di inve-stimento interessanti sottostimate dal mercato. Au-todesk, ad esempio, è ben posizionata per benefi-ciare della domanda in tale settore grazie al software per la modellazione delle informazioni in ambito edi-lizio che accresce l’efficienza lungo l’intera catena del valore.

Una sana crescita dei consumi green
Attualmente è in corso una transizione dai prodotti sintetici/a base di petrolio a quelli naturali/ecologici trainata dalla maggior consapevolezza e dal deside-rio dei consumatori di salvaguardare l’ambiente. La domanda di prodotti eco-friendly evidenzia una crescita sostenuta anche in termini di quote di mercato in molti Paesi.
Al fine di trarre vantaggio dai “consumi green” abbiamo investito in diverse società produttrici di ingredienti naturali e imballaggi sostenibili. Si tratta di operatori che avranno un ruolo di primo piano per l’affermazione di tale trend e crediamo registreranno una crescita robusta.

La società irlandese Kerry Group, ad esempio, è specializzata nella produzione di ingredienti naturali in sostituzione agli additivi artificiali. I produttori di alimentari di marca vogliono soddisfare il desiderio dei consumatori di cibi ecologici, sani e facili da preparare. Dovranno quindi “ripulire” le etichette dei propri prodotti consentendo ai consumatori di sape-re che cosa mangiano. Non si esclude l’introduzione di altre soluzioni innovative ma sono poche le socie-tà in grado di offrire ingredienti naturali che non alte-rano il sapore o la consistenza dei prodotti. Kerry può far leva su conoscenze approfondite per garan-tire ai clienti soluzioni adeguate.

 

Nordea Asset Management

Nordea Asset Management (NAM, AuM 217,2 miliardi di EUR*), è l’unità di gestione del risparmio del Gruppo Nordea, il maggior istituto finanziario della regione nordica con 300,2 miliardi di EUR* di masse gestite. NAM offre agli investitori europei e internazionali un’ampia gamma di fondi d’investimento attraverso un’estesa rete di intermediari, tra cui banche, asset manager, consulenti finanziari indipendenti e compagnie di assicurazione.

Nordea Asset Management è presente con team locali con sede a Colonia, Copenaghen, Francoforte, Helsinki, Londra, Lussemburgo, Madrid, Milano, New York, Oslo, Parigi, Santiago de Chile, Singapore, Stoccolma, Vienna e Zurigo. Questa presenza locale è volta a garantire accessibilità e un elevato livello di servizi alla clientela internazionale.

Il successo di Nordea è fondato su un approccio multi-boutique sostenibile e unico che combina l’esperienza di boutique interne specializzate con competenze esclusive esterne che ci permettono di generare alfa in modo stabile a beneficio dei nostri clienti. Le soluzioni di investimento di NAM coprono tutte le asset class dal segmento fixed income e azionario a quello multi asset, e gestiscono sia soluzioni locali sia soluzioni con focus su Europa, USA, mercati emergenti e globali.

*Fonte: Nordea Investment Funds, S.A., 31.03.2019

Nordea Asset Management è il nome funzionale delle attività di asset management svolte dalle persone giuridiche, Nordea Investment Funds S.A. e Nordea Investment Management AB (“Entità Legali”) e le loro filiali, società controllate e succursale. Il presente documento ha lo scopo di fornire al lettore informazioni su specifiche capacità di Nordea. Il presente documento (ed eventuali pareri o opinioni ivi contenute) non costituisce una consulenza d’investimento e non costituisce una raccomandazione all’investimento in particolari prodotti, strumenti o strutture d’investimento, all’apertura o alla chiusura di qualsivoglia operazione o alla partecipazione a una particolare strategia di trading. Questo documento non costituisce un’offerta né una sollecitazione di un’offerta ad acquistare o vendere titoli o strumenti o a partecipare a tale strategia di trading. Eventuali offerte di questo tipo possono essere effettuate esclusivamente mediante un Memorandum di offerta o un analogo accordo contrattuale. Ne consegue che le informazioni qui contenute saranno sostituite nella loro interezza da tale Memorandum di offerta o accordo contrattuale nella sua forma definitiva. Qualsiasi decisione di investimento dovrebbe pertanto essere effettuata unicamente sulla base della documentazione legale definitiva, che include, senza limitazioni e ove applicabile, il Memorandum di offerta, l’accordo contrattuale, l’eventuale prospetto informativo pertinente e l’ultimo Documento di Informazioni chiave per gli investitori (ove applicabile) relativo all’investimento. L’adeguatezza di un investimento o di una strategia dipenderà dalle condizioni e dagli obiettivi dell’investitore. Nordea Investment Management raccomanda agli investitori di valutare in maniera indipendente i singoli investimenti e le strategie e inoltre incoraggia gli investitori a chiedere il parere di consulenti finanziari indipendenti, qualora lo ritengano necessario. Eventuali prodotti, titoli, strumenti o strategie menzionate nel presente documento potrebbero non applicarsi a tutti gli investitori. Le informazioni contenute nel presente documento provengono da svariate fonti. Sebbene le presenti informazioni siano considerate esatte, non è possibile rilasciare alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro assoluta accuratezza o completezza e gli investitori possono utilizzare altre fonti in modo da operare una scelta d’investimento informata. Le controparti o gli investitori potenziali sono invitati a rivolgersi al/ai proprio/i consulente/i professionale/i in materia fiscale, legale, contabile e di altro tipo per conoscere le possibili conseguenze di un dato investimento, inclusi i suoi possibili rischi e benefici. Le controparti o gli investitori potenziali dovrebbero inoltre comprendere appieno la natura dell’eventuale investimento e accertarsi di aver effettuato una valutazione indipendente circa l’adeguatezza di tale investimento potenziale, esclusivamente sulla base delle proprie intenzioni e ambizioni. Gli investimenti in strumenti derivati e le operazioni in valuta estera possono essere soggetti a oscillazioni significative che possono influire sul valore degli investimenti stessi. Gli investimenti nei Mercati emergenti implicano un rischio più elevato. Il valore dell’investimento può variare in misura significativa e non può essere garantito. Gli investimenti in titoli di capitale e di debito emessi dalle banche rischiano di essere soggetti al meccanismo di bail-in, come previsto dalla Direttiva europea 2014/59/UE (ciò significa che i titoli di capitale e di debito potranno essere svalutati, assicurando perdite adeguate ai creditori non-garantiti dell’ente). Nordea Asset Management ha deciso di assorbire i costi di ricerca, pertanto tali costi saranno in futuro coperti dall’attuale struttura commissionale (commissioni di gestione e di amministrazione). Pubblicato e creato dalle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management. Le Entità Legali sono debitamente riconosciute e controllate, rispettivamente, dall’Autorità di vigilanza finanziaria in Svezia e in Lussemburgo. Le filiali, le società controllate e succursale delle Entità Legali sono debitamente autorizzate e regolate dall’Autorità di vigilanza finanziaria locale nel rispettivo paese di domiciliazione. Fonte (salvo altrimenti specificato): Nordea Investment Funds, S.A. Se non diversamente indicato, tutti i punti di vista qui espressi sono quelli delle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e succursale delle Entità Legali. Il presente documento non può essere riprodotto o distribuito senza previa autorizzazione. Il riferimento a società o altri investimenti menzionati in questo documento ha carattere puramente illustrativo e non deve essere interpretato alla stregua di una raccomandazione all’acquisto o alla vendita degli stessi. Il livello di passività e benefici fiscali dipende dalle circostanze del singolo investitore e può essere soggetto a future modifiche. © Le Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e/o succursale.

Laatste berichten

1 month ago

Returns and Responsibility. It's in our Nordic DNA.

Watch now
8 months ago

2019 Outlook: A Year of Convergence

Watch now