Attenzione ad alberi e foreste

Perché la protezione delle foreste rappresenta un ottimo investimento

 

Di Henning Padberg e Thomas Sørensen, gestori di portafoglio della

Strategia Global Climate and Environment di Nordea

Non passa un solo giorno in cui le tematiche legate al clima e all’ambiente non vengano citate nei fatti di cronaca. Recentemente abbiamo assistito agli impressionanti e incontrollati incendi che hanno afflitto la foresta amazzonica, dovuti in gran parte a una deforestazione ormai fuori controllo. Negli ultimi 50 anni circa il 17% della foresta pluviale è andato letteralmente in fumo e la situazione sembra continuamente peggiorare.[1]Questa tendenza non riguarda soltanto il Brasile, ma coinvolge tutto il mondo. Secondo la Banca Mondiale, tra il 1990 e il 2016 il mondo ha perso 1,3 milioni di chilometri quadrati di foreste, una superficie superiore a quella del Sudafrica. 

Se vogliamo essere certi che anche le generazioni future possano continuare a vivere in un mondo popolato da foreste, incluse quelle pluviali, respirandone l’aria prodotta, occorre proteggerle seriamente e, a tal riguardo, gli investitori possono giocare un ruolo decisamente importante. Sebbene le grandi foreste del mondo possano sembrare distanti dalla nostra realtà quotidiana, tutti i consumatori e le imprese hanno la possibilità di introdurre cambiamenti significativi. La domanda, le aspettative e le decisioni di acquisto dei clienti sono aspetti estremamente rilevanti, poiché stimolano le imprese ad adattarsi adottando misure più sostenibili e meno nefaste per l’ambiente.

È necessario ideare nuove soluzioni e, ancor più importante, impiegare maggiormente le soluzioni più efficaci già esistenti per ottimizzare le risorse e proteggere il nostro pianeta. Sebbene gli aiuti e gli incentivi pubblici giochino un ruolo significativo, oggigiorno la maggior parte dei progressi a cui stiamo assistendo proviene da iniziative imprenditoriali, con numerose aziende leader che stanno già portando soluzioni a valore aggiunto per dare un reale contributo. Nell’ambito della strategia Global Climate and Environment di Nordea, cerchiamo di valutare tale contributo e l’impatto delle soluzioni climatiche sottostanti, puntando sulle aziende in grado di creare un impatto positivo.

Un perfetto esempio nell’ambito della deforestazione è rappresentato dalla Weyerhaeuser*, realtà leader nel campo della gestione sostenibile delle foreste che si sta distinguendo positivamente. L’azienda gestisce milioni di ettari di terreno, è una delle più importanti imprese al mondo in questo settore e il suo portafoglio di terreni boschivi è certificato secondo lo standard per la gestione delle foreste della Sustainable Forestry Initiative. Ciò significa che la Weyerhaeuser gestisce il suo patrimonio forestale secondo principi che assicurano una produzione sostenibile di legname, tutelando anche tutti gli altri aspetti offerti dagli stessi terreni come acqua, aria pulita, flora e fauna. La Weyerhaeuser costituisce anche un interessante investimento, poiché gestisce la raccolta degli alberi in maniera responsabile e rinnovabile. Il legno prodotto viene venduto ai clienti come alternativa a materiali ad elevato tasso di carbonio organico come l’acciaio e il cemento, contribuendo pertanto a rendere la nostra società più sostenibile. L’azienda quindi trae vantaggio da una maggiore implementazione di prodotti sostenibili e da un modello di business altrettanto solido. 

Per tutelare il patrimonio naturale è possibile anche fare affidamento su nuove tecnologie. Ad esempio, il software eCognition Essentials* di Trimble supporta l’analisi temporale per immagini e i dati GIS (Graphic Information System). Le sue nuove funzionalità consentono ai professionisti esperti di telerilevamento di rilevare le variazioni delle immagini con il passare del tempo, analizzando la variazione della flora, il livello di deforestazione e valutare i piani urbanistici. Poiché le tecnologie di Trimble vengono utilizzate anche nei settori dell’edilizia, dell’agricoltura e dei trasporti, l’azienda offre uno straordinario potenziale a lungo termine dal punto di vista dell’adozione di misure in ambito climatico, in virtù dei tassi di penetrazione ancora relativamente bassi. Trimble ha generato rendimenti solidi nel tempo e le ulteriori opportunità di consolidamento della propria quota di mercato e il crescente fatturato rappresentano fattori decisivi per la nostra valutazione di investimento.

Infine, lo smart farming è un ulteriore metodo efficace per proteggere le nostre foreste.  Nel campo dell’agricoltura, le soluzioni in grado di incrementare la produttività contribuiscono a ottimizzare l’efficienza delle risorse e a ridurre l’impatto ambientale, migliorando allo stesso tempo la competitività degli agricoltori. L’azienda americana AGCO* punta sullo sviluppo di attrezzature agricole innovative per mitigare i cambiamenti climatici associati alla rapida urbanizzazione e alla deforestazione. La AGCO aiuta gli agricoltori a sfruttare tecnologie avanzate come il GPS e la telematica con i propri trattori per migliorare la produttività agricola. Lo smart farming , sta già dimostrando il suo valore dal punto di vista di una produzione più sostenibile e rappresenta un trend che offre ottime potenzialità. Con il settore agricolo che ha appena iniziato il suo cammino verso l’innovazione, gli investitori hanno una rara opportunità di partecipare alla crescita a lungo termine di un segmento che può creare un impatto positivo per la salvaguardia delle risorse vitali del pianeta. 

Molti di questi stessi investitori  stanno inoltre premiando strategie caratterizzate da criteri di esclusione o approcci di valutazione/integrazione dei fattori ESG. A nostro avviso, una selezione positiva in ambito ESG e l’adozione di strategie focalizzate sulla generazione di un impatto positivo, possono influenzare in maniera più diretta i fattori ambientali e della sostenibilità.

La strategia Global Climate and Environment di Nordea punta sulle imprese che offrono prodotti e servizi caratterizzati da una value proposition attraente, sia in termini di vantaggi ambientali che di rendimenti economici. Alla luce di quanto detto, siamo fortemente convinti che gli investimenti in aziende che scommettono sulla tecnologia e sull’innovazione per ridurre il consumo di risorse e migliorare l’efficienza siano estremamente vantaggiosi in termini economici.

*I riferimenti alle imprese o agli investimenti presenti in questo documento non devono essere interpretati come una raccomandazione di vendita o acquisto degli stessi per gli investitori, ma vengono presentati solo a titolo informativo.

[1] National Geographic, Climate 101: Deforestation, by Christina Nunez, 07 February 2019

Nordea Asset Management è il nome funzionale delle attività di asset management svolte dalle persone giuridiche, Nordea Investment Funds S.A. e Nordea Investment Management AB (“Entità Legali”) e le loro filiali, società controllate e succursale. Il presente documento ha lo scopo di fornire al lettore informazioni su specifiche capacità di Nordea. Il presente documento (ed eventuali pareri o opinioni ivi contenute) non costituisce una consulenza d’investimento e non costituisce una raccomandazione all’investimento in particolari prodotti, strumenti o strutture d’investimento, all’apertura o alla chiusura di qualsivoglia operazione o alla partecipazione a una particolare strategia di trading. Questo documento non costituisce un’offerta né una sollecitazione di un’offerta ad acquistare o vendere titoli o strumenti o a partecipare a tale strategia di trading. Eventuali offerte di questo tipo possono essere effettuate esclusivamente mediante un Memorandum di offerta o un analogo accordo contrattuale. Ne consegue che le informazioni qui contenute saranno sostituite nella loro interezza da tale Memorandum di offerta o accordo contrattuale nella sua forma definitiva. Qualsiasi decisione di investimento dovrebbe pertanto essere effettuata unicamente sulla base della documentazione legale definitiva, che include, senza limitazioni e ove applicabile, il Memorandum di offerta, l’accordo contrattuale, l’eventuale prospetto informativo pertinente e l’ultimo Documento di Informazioni chiave per gli investitori (ove applicabile) relativo all’investimento. L’adeguatezza di un investimento o di una strategia dipenderà dalle condizioni e dagli obiettivi dell’investitore. Nordea Investment Management raccomanda agli investitori di valutare in maniera indipendente i singoli investimenti e le strategie e inoltre incoraggia gli investitori a chiedere il parere di consulenti finanziari indipendenti, qualora lo ritengano necessario. Eventuali prodotti, titoli, strumenti o strategie menzionate nel presente documento potrebbero non applicarsi a tutti gli investitori. Le informazioni contenute nel presente documento provengono da svariate fonti. Sebbene le presenti informazioni siano considerate esatte, non è possibile rilasciare alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro assoluta accuratezza o completezza e gli investitori possono utilizzare altre fonti in modo da operare una scelta d’investimento informata. Le controparti o gli investitori potenziali sono invitati a rivolgersi al/ai proprio/i consulente/i professionale/i in materia fiscale, legale, contabile e di altro tipo per conoscere le possibili conseguenze di un dato investimento, inclusi i suoi possibili rischi e benefici. Le controparti o gli investitori potenziali dovrebbero inoltre comprendere appieno la natura dell’eventuale investimento e accertarsi di aver effettuato una valutazione indipendente circa l’adeguatezza di tale investimento potenziale, esclusivamente sulla base delle proprie intenzioni e ambizioni. Gli investimenti in strumenti derivati e le operazioni in valuta estera possono essere soggetti a oscillazioni significative che possono influire sul valore degli investimenti stessi. Gli investimenti nei Mercati emergenti implicano un rischio più elevato. Il valore dell’investimento può variare in misura significativa e non può essere garantito. Gli investimenti in titoli di capitale e di debito emessi dalle banche rischiano di essere soggetti al meccanismo di bail-in, come previsto dalla Direttiva europea 2014/59/UE (ciò significa che i titoli di capitale e di debito potranno essere svalutati, assicurando perdite adeguate ai creditori non-garantiti dell’ente). Nordea Asset Management ha deciso di assorbire i costi di ricerca, pertanto tali costi saranno in futuro coperti dall’attuale struttura commissionale (commissioni di gestione e di amministrazione). Pubblicato e creato dalle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management. Le Entità Legali sono debitamente riconosciute e controllate, rispettivamente, dall’Autorità di vigilanza finanziaria in Svezia e in Lussemburgo. Le filiali, le società controllate e succursale delle Entità Legali sono debitamente autorizzate e regolate dall’Autorità di vigilanza finanziaria locale nel rispettivo paese di domiciliazione. Fonte (salvo altrimenti specificato): Nordea Investment Funds, S.A. Se non diversamente indicato, tutti i punti di vista qui espressi sono quelli delle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e succursale delle Entità Legali. Il presente documento non può essere riprodotto o distribuito senza previa autorizzazione. Il riferimento a società o altri investimenti menzionati in questo documento ha carattere puramente illustrativo e non deve essere interpretato alla stregua di una raccomandazione all’acquisto o alla vendita degli stessi. Il livello di passività e benefici fiscali dipende dalle circostanze del singolo investitore e può essere soggetto a future modifiche. © Le Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e/o succursale.

 

Follow our latest posts